In pochi conoscono la differenza tra essere genovesi ed essere di Voltri
Sito di VOLTRI
Comune di Genova
Provincia di Genova
Il punto più a nord del Mare Mediterraneo Occidentale
44 24' 59" - Latitudine NORD
8 45' 8" - Longitudine EST
  Libro degli ospiti   Forum di Voltri   webcam   meteo Scrivimi











IL "BOCCONE AMARO" - anno 2018

Scritti, pensieri, spunti di riflessione dell'opinionista, storico e studioso voltrese Andrea BOCCONE

Quanto scritto in questa pagina libera espressione di Andrea Boccone che fa avere gli scritti da riportare sulla pagina che potrebbero anche non rispecchiare la posizione di voltriweb. I contenuti di quanto scritto, ed ogni eventuale inesattezza sono di responsabilit dell'autore.


Guarda l'archivio de IL BOCCONEAMARO

anno 2011 anno 2012 anno 2013
anno 2014 anno 2015 anno 2016
anno 2017


15 aprile 2018 Le targhe a Voltri.

Quando si chiede di sistemare una targa commemorativa per un personaggio Voltrese, difficilmente ci si riesce.

Dopo anni di combattimenti su Voltri web siamo riusciti ad avere una sala lettura dedicata al Dall'Orto nella Biblioteca Comunale.
Non si riusciti, malgrado una commissione avesse deciso di cambiare targa sugli autobus, dove appare sempre Via Camozzini anzich, Largo Dall'Orto (come capolinea dei bus).
A volte ti vedi imposto dal Comune di Genova un nome che, non sapendo dove sistemarlo in Centro, lo spediscono in periferia, proprio qui, a Voltri, facendo fallire la volont popolare di mettere, ad esempio un targa dedicata alla Famiglia Costaguta, meritevole per tutto quello che di bene stato fatto a Voltri. Ecco come, non avendo punti di riferimento, come un museo cittadino, non si riesce a trattenere la conoscenza storica locale.
La biblioteca per, si mossa e sta facendo un tentativo di "salvare" la memoria della Societ Sportiva Nicola Mameli, come? Succede che l'ex campione di pallanuoto, Paolo Ragosa, avendo raccolto centinaia di articoli di giornali e di documenti, li ha messi a disposizione della biblioteca la quale ha come cronologia da seguire, il mio libro "Cent'anni di Mameli", appunto. Si mosso anche il signor Benvenuto del consorzio Utri Mare con una idea buona, quella di chiamare il giardino sopra la stazione ferroviaria con il nome di "Oche", nomignolo dato dal palazzo ivi esistente. Esistono nomi che attendono un riconoscimento.
Chi ha preso il libro delle Voltritudini, "Schegge di Storia Voltrese", pu scegliere nomi a iosa, basta riproporli. Detto chiaramente: "se non ti muovi, non aspettare che gli altri si muovano per te". Diamoci da fare, diamo Voltri ai Voltresi, altrimenti potrebbe arrivarci una targa con su il presidente "Adenauer", fondatore dell'Unione Europea", meritevole ma fuori luogo.
Le Voltritudini, fuori dalle polemiche settarie sono riuscite a "targare": Orazio De Ferrari e Lazzaro Luxardo, pittori nati qui. La Garbero riusc nell'intento di porre a Cerusa la targa per i cantanti locali, Baiardini e Settembresi. Mario Botto riusc a "targare" in Salita Egeo Gino Moroni, cattolico, filantropo, sindacalista.
Gradita dalla cittadinanza stata la sistemazione dello stemma di Voltri nell'aiuola dei giardinetti Lerda.
Siamo ancora lungi dalla meta ma qualcosa si sta muovendo nella direzione che riteniamo giusta.
Per il resto, lo sappiamo tutti ma meglio ricordarlo.
La strada che porta a Fabbriche e Fiorino ha bisogno di essere allargata, cos come quella che porta ad Acquasanta. Nel luglio dovrebbe inaugurarsi la Piastra Sanitaria alla Coproma (gran passo avanti). Ci si aspetta di lastricare Via Cerusa e Via Chiaramone, irrinunciabilmente. Il Lambr ferroviario in via di ristrutturazione ma manca una pensilina al terminal dei bus.



11 febbraio 2018 Luna di Novi.

Per stendere un articolo di una certa originalit ci siamo recati a intervistare Alda Pateri, ...

... titolare di un negozio di fiori che ha chiamato "Luna in Fiore" sito in Via Garibaldi a Novi Ligure.
La prima domanda : - Esiste un motivo perch lei ama le mareggiate che sconvolgono la spiaggia della sua amata Voltri? Risponde: - Presto spiegato, perch approdano come dei naufraghi sbattuti di qua e di la, i residui di una vegetazione sconvolta dall'irruenza della corrente dei fiumi che portano tutto al mare, cosa che si ripete dalla mia infanzia. I "tronchi" sbattuti a pi riprese contro le pietre dall'irruenza delle onde, sbattuti di qua, risucchiati di l, modellati dalla sabbia, perdono la loro forma originale per trasformarsi in qualche cosa da scoprire dopo che siano finite le mareggiate. Quando le onde si ritirano fino a placarsi e lasciano i tronchi ad essiccare al sole, da questo momento che, d'improvviso qualcosa si fa visibile, sensibile pure, un qualcosa che mi scuote nel profondo. Questo dato di fatto mi accende un pensiero folgorante, decisivo, di una forma senza alcun ripensamento. Io non ho mai il tempo di pensarci su a lungo, parto a razzo .. -. (Non siamo i soli, noi di Voltriweb a essere meravigliati dall'estro di Alda in quanto, un bel mattino si era presentato il regista Luigi Gordini di Uno Mattina per fare un bel servizio in grande stile). E' risultato che, nell'ambito enorme dell'arte, nelle sue varie rappresentazioni, i tronchi marini di un caldo pomeriggio Voltrese, riservano un posto d'onore alla fiorista, come se "rivivesse" soste in isole dimenticate, dove si trattenne un tempo, dove sarebbe rimasta per sempre, fra scogliere popolate da pulcini, pecore, uova, poste in bilico sul mare: Carloforte, Portovenere certamente ma, pure le scogliere fra Cerusa, Crevari e Vesima, viste dal largo, dimore sicure di cormorani e gabbiani, nel suo inconscio, potrebbero aver lasciato tracce indelebili nella stanza della memoria. I risultati si notano bene nelle sue opere dei presepi natalizi e nei paesaggi pasquali, quelli in questione, appunto.
La seconda domanda che le facciamo verte sul fatto che, se il suo modo di fare fine a se stesso, al suo negozio, oppure fa parte di una volont potente di un risveglio generale della zona. Alda risponde: - Pasqua festa di Resurrezione in tutti i sensi. I Novesi sentono forte il bisogno di un rilancio della loro economia e queste seppur piccole iniziative, queste idee piene di creativit, sono frutto di questa voglia di superare la crisi che da troppo tempo attanaglia i commercianti, i negozianti e i lavoratori delle industrie locali in generale -. Aggiungiamo che, tornare da parte nostra a Novi dopo anni, osservando Via Roma, con diversi negozi chiusi e Via Girardengo quasi deserta, rispetto ai fasti degli anni Novanta, riempie i nostri cuori di una malinconia struggente. Buona Pasqua a Tutti.









14 gennaio 2018 Un de Utri.

Solertemente, dopo la medaglia d'argento di Bruno Mantero (gioia di nonno Marchelli) ottenuta ai mondiali di vela in Australia, mi sono messo a cercare talenti Voltresi gi affermati a mia insaputa.

Mi viene da dire: "Avvisatemi, prima di mettervi a fare imprese, non posso mettere il naso ovunque. Non sapevo degli schermitori, ad esempio, del Volley, ad esempio, del Nuoto, ad esempio, con i figli di Mauro, ecc.". Negli anni passati alla spiaggia vedevo i giovincelli e le ragazzine giocare al Beach Volley, ma non potevo immaginare che ne potesse uscire fuori qualche cosa che meritasse un mio articolo. Parlando casualmente con Giuliana Berogno e Luciano Caddei nella sede dei Pescatori di Sant'Ambrogio, di cui Luciano vice presidente, mi lamentavo di aver trascurato giovani meritevoli, al ch, fra il serio e il faceto mi dicono di essere nonni di un degno di nota. I Berogno sono antichi a Voltri e conosco la loro riservatezza radicata nel mettersi in mostra ma, la convinco in quanto il soggetto, nipote, porta il cognome di Porro.
L'alzatore Paolo Porro, Voltrese del Volley Treviso. Dopo il recente collegiale della nazionale azzurra under 18 svoltosi a Bari, al quale hanno partecipato anche il palleggiatore Paolo Porro, il ct della nazionale Vincenzo Finazza lo ha confermato nel roster che, a Martina Franca giocher il girone di qualificazione per gli europei. Nato a Voltri il 27 ottobre 2001, ora gioca a Treviso, dove frequenta il terzo anno del liceo economico sociale al Duca degli Abruzzi. Questo il cammino che Porro affronter nel girone di qualificazione: Danimarca poi, Svizzera, poi, Finlandia. Nella ancor giovane carriera di Porro ci sono 4 scudetti giovanili, due a Genova, e due con la maglia Orogranata, nel 2016 e 2017, e tutti e due under 16, ai quali va aggiunto il tricolore conquistato con la maglia del Veneto nel pi recente torneo Regioni. Nonno Luciano, a mia domanda sulla tranquillit fidente, risponde esaurientemente che, la struttura tecnica di Volley Treviso un modello di riferimento da molti anni, anche per gli altri club. I suoi tecnici, altamente qualificati, sono anche docenti regionali. La salute degli atleti particolarmente curata. Nello staff il preparatore atletico, il fisioterapista e medico sociale sono sempre a disposizione dei ragazzi, dando supporto all'attivit quotidiana per il miglior sviluppo fisico degli atleti.
Fra i nonni sofferenti del Volley auto annovero me stesso, perch ho due nipotine che svolgono questa attivit sportiva nell'Avigliana (To) Marianna e Guendalina Medico. Spesso e volentieri mi sposto fin l per vederle giocare in partite di campionato, cos da soffrire assieme ai nonni del Piemonte. Va bene cos. La Palla a Volo, come la chiamano i nonni uno sport in pieno sviluppo, basta dire che in una cittadina come Avigliana, su diecimila abitanti, circa, esistono almeno una diecina di squadre. A Voltri abbiamo pure una tradizione, l'Olimpia, che ben degna di essere trattata a parte, giornalisticamente parlando. Ricordo pure la bella attivit di Beach Volley che si svolge a ridosso della Soc. Pescatori Sant'Ambrogio al Molo, molto frequentata dai nostri giovani.
Ritornando alla Vela, ricordo ai NONNI e non, che il giorno 26 c.m. Alle 18 si festegger la medaglia d'argento di Bruno Mantero, io ci andr.





previsioni meteo

Inserisci qui la pubblicità del tuo negozio, del tuo ristorante, della tua attività commerciale

SCRIVIMI
per sapere come fare



RITORNA ALL'INIZIO